La Casa M. D'Auria Editore è dichiarata dallo Stato Italiano «Bene culturale di interesse artistico e storico nazionale»
La Casa M. D'Auria Editore è dichiarata dallo Stato Italiano «Bene culturale di interesse artistico e storico nazionale»
 
Sei in » COLLECTANEA
 
Dettaglio articolo
TRASMISSIONE E ECDOTICA DEI TESTI MEDICI GRECI

Codice: 88-7092-202-2
Autore: GARZYA ANTONIO
ISBN: 88-7092-202-2
Anno pubblicazione: 2003
Pagine: pp. 460, rilegato.
Richiedi informazioni: Richiedi informazioni

 

Atti del IV Colloquio internazionale, Parigi-Sorbona. INDICE DEL VOLUME: A. Garzya-J. Jouanna, Préface - I. Andorlini, Un anonimo del genere degli Iatromathematika - V. Boudon, Comment Galien désignait-il ses propres œuvres? Pour une ecdotique des titres - M. Capone Ciollaro, Per l’edizione delle Eclogai di Demetrio Pepagomeno - R. De Lucia, Una redazione inedita di Alessandro di Tralle - P. Demont, Le commentaire du c. 2 du traité hippocratique des Humeurs conservé dans le Tub. Mb 23 - C. De Stefani, Preliminari per un’edizione critica del De Differentiis Febrium di Galeno - E. García Novo, Un texte byzantin inédit sur la scène de Galien et Glaucon - I. Garofalo, Note sulla tradizione alessandrina del De differentiis febrium di Galeno - A. Garzya, Pour l’édition des iatrosophia démotiques - D. Gourevitch, Claude Bernard lecteur de Galien?- A. Guardasole, Prose rythmique et ecdotique médicale: Le cas des Problèmes «hippocratiques» - A. E. Hanson, Text and Context in Papyrus Catechisms on Afflictions of the Head - A. M. Ieraci Bio, Una introduzione alle arti medico-grammaticale in un manoscritto medico (Par. gr. 1883) - J. Irigoin, L’Hippocrate de Lorenzo Valla et le sort de la bibliothèque des Angevins de Naples - J.-M. Jacques, Galien et athénée lecteurs des Thériaques de Nicandre de Colophon - J. Jouanna, Le Corsinianus 1410 et l’édition de Maladie Sacrée - M. Lamagna, La recensio amplior inedita del De urinis di Avicenna - J. A. López Férez, Notas sobre el léxico de la educación en Galeno - C. Magdelaine, Le commentaire de Palladius aux Aphorismes d’Hippocrate - D. Manetti, Il ruolo di Asclepiade di Bitinia nell’Anonimo Londinese - R. Masullo, Per l’edizione di Andromaco - B. Mondrain, Comment était lu Galien à Byzance dans la première moitié du XVe siècle? - V. Nutton-N. Serikoff, A Greek Fragment of Galen’s Commentary on the Hippocratic Aphorisms - A. Roselli, Per l’edizione dello scritto Sui clisteri di Severo Iatrosofista - F. Skoda, Les formes en aè- privativ dans le lexique de la thérapeutique et de la prévention en grec ancien - Index locorum - Index codicum - Indice degli autori medievali e moderni.
 
 
 Carrello
Articoli nel carrello: 0
 
 Login
 
Email:  
Password:  
 
 
 Promozioni
 


OTTAVIO SOPPELSA

DIZIONARIO ZOOLOGICO NAPOLETANO


Il Dizionario Zoologico Napoletano è un’opera unica nel suo genere che ha impegnato l’autore per oltre un decennio di ricerche. I circa 3600 lemmi e le numerosissime varianti riguardano specie distribuite nei vari taxa del regno animale e derivano, oltre che dalla consultazione di numerose opere scientifiche e letterarie, dalla ricerca sul campo. La vasta bibliografia, infatti, spazia in settori eterogenei e ha permesso d’investigare il rapporto uomo-animale in vari ambiti quali l’allevamento, l’agricoltura, le arti, i mestieri, gli usi quotidiani e persino i culti apotropaici. L’arco temporale si sviluppa dalle civiltà dei popoli italici, attraversa la cultura magno-greca, passa per Plinio, Virgilio, Federico II, Ferrante Imperato, Giambattista della Porta, attraversa il XVIII secolo in un fiorire di studi e storie di cui oggi si avverte solo una flebile traccia, fino a giungere ai nostri giorni. L’uso dei termini è testimoniato dalla fraseologia che comprende citazioni tratte dai classici, dai proverbi e dai modi di dire. L’approccio zoologico ha permesso di chiarire alcune etimologie e di proporne altre che sfuggivano al solo aspetto filologico.
Il Dizionario Zoologico Napoletano non è una celebrazione del passato, non una nostalgica cartolina ma la testimonianza del sapere di un popolo e della sua capacità di partecipare all’armonia della Natura.


 

 M. D'AURIA EDITORE s.a.s. - Calata Trinità Maggiore 52-53 - 80134 - Napoli (NA) - Italia
 Tel: (+39) 081.5518963 - Fax: (+39) 081.19577695 - Email: info@dauria.it ; dauriaeditore@pec.it - P.IVA: 03350720631 - C.FISCALE: 03350720631
E-Commerce powered by CyberNET