La Casa M. D'Auria Editore è dichiarata dallo Stato Italiano «Bene culturale di interesse artistico e storico nazionale»
La Casa M. D'Auria Editore è dichiarata dallo Stato Italiano «Bene culturale di interesse artistico e storico nazionale»
 
 
Dettaglio articolo
IMPERO. Nella storia della Russia tra realtà e nostalgia

Codice: 9788870923520
Autore: AA. VV.
ISBN: 978-88-7092-352-0
Anno pubblicazione: 2013
Pagine: 256
Richiedi informazioni: Richiedi informazioni
Novità

 

Atti del Convegno Internazionale, napoli 12-13 dicembre 2012, Università degli Studi di Napoli L'Orientale, a cura di Sergio Bertolissi e Lapo Sestan.

Gli studi raccolti in questo volume mirano a definire i tratti specifici della storia russa, dalla unificazione statuale sotto Ivan IV alla costituzione dell’Impero sotto Pietro il Grande. Andrej N. Sacharov, a lungo direttore dell’Istituto di storia russa dell’Accademia delle Scienze di Mosca, ha così riassunto la sua posizione: «L’antica Russia, a mio avviso, si pose come un ponte di civilizzazione che unificò naturalmente e legittimamente le sponde atlantiche con quelle russe.(..). L’assunzione dell’esperienza civile nello spazio euroasiatico fu alla base della costituzione dello Stato russo (carstvo) e poi dell’Impero russo». Ma la condivisibile affermazione sui legami di civiltà che legarono Bisanzio a Kiev prima, e a Mosca poi, si arresta sulla linea di confine che separa l’ideologia (“Mosca, Terza Roma”) dagli eventi storici che accompagnarono la formazione dello Stato russo, l’unificazione dei principati sotto il Gran Principe di Mosca, e la successiva espansione a est che diede sostanza all’idea imperiale di Ivan IV. Pietro il Grande adeguò la realtà complessa dello Stato che ereditò alle esigenze della politica europea del tempo, chiamandolo Impero e se stesso Imperator, oltreché zar. I momenti distinti di tale percorso sono l’oggetto delle ricerche portate avanti in collaborazione da storici italiani e russi, convinti che il confronto debba muoversi oltre l’ideologia dei protagonisti dell’epoca e la nostalgia di qualche contemporaneo.

 Indice del volume nella Cartella Allegati.

Indice del volume Download
 
 
 Carrello
Articoli nel carrello: 0
 
 Login
 
Email:  
Password:  
 
 
 Promozioni
 


OTTAVIO SOPPELSA

DIZIONARIO ZOOLOGICO NAPOLETANO


Il Dizionario Zoologico Napoletano è un’opera unica nel suo genere che ha impegnato l’autore per oltre un decennio di ricerche. I circa 3600 lemmi e le numerosissime varianti riguardano specie distribuite nei vari taxa del regno animale e derivano, oltre che dalla consultazione di numerose opere scientifiche e letterarie, dalla ricerca sul campo. La vasta bibliografia, infatti, spazia in settori eterogenei e ha permesso d’investigare il rapporto uomo-animale in vari ambiti quali l’allevamento, l’agricoltura, le arti, i mestieri, gli usi quotidiani e persino i culti apotropaici. L’arco temporale si sviluppa dalle civiltà dei popoli italici, attraversa la cultura magno-greca, passa per Plinio, Virgilio, Federico II, Ferrante Imperato, Giambattista della Porta, attraversa il XVIII secolo in un fiorire di studi e storie di cui oggi si avverte solo una flebile traccia, fino a giungere ai nostri giorni. L’uso dei termini è testimoniato dalla fraseologia che comprende citazioni tratte dai classici, dai proverbi e dai modi di dire. L’approccio zoologico ha permesso di chiarire alcune etimologie e di proporne altre che sfuggivano al solo aspetto filologico.
Il Dizionario Zoologico Napoletano non è una celebrazione del passato, non una nostalgica cartolina ma la testimonianza del sapere di un popolo e della sua capacità di partecipare all’armonia della Natura.


 

 M. D'AURIA EDITORE s.a.s. - Calata Trinità Maggiore 52-53 - 80134 - Napoli (NA) - Italia
 Tel: (+39) 081.5518963 - Fax: (+39) 081.19577695 - Email: info@dauria.it ; dauriaeditore@pec.it - P.IVA: 03350720631 - C.FISCALE: 03350720631
E-Commerce powered by CyberNET